Almagesto - Almagesto Smeraldo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Almagesto

 

ALMAGESTO

 


RUOLI D'ONORE


Per coloro che vogliono un ruolo d'onore all'interno dell'Almagesto, nel Battaglione Medom, San Giorgio o Militia Christi, il loro ingresso è puramente a titolo onorifico, senza obbligo di frequentazione dell'Accademia, con rilascio di tessera associativa.

Sono previsti, con tre tipologie diverse di addobbamento, i ranghi di:


  • Nobil Homo Scudiero

  • Nobil Homo Armigero

  • Nobil Homo Cavaliere


Questi tre tipi di Cavalieri Onorari possono:

  • partecipare alle Fons Honorum ed ad ogni manifestazione pubblica dell'Ordine Medom, di San Giorgio o Militia Christi ed essere invitati ad ogni manifestazione dell'Almagesto,

  • partecipare su invito ai Lavori di Capitolo Rituale,

  • se partecipanti, non hanno diritto di voto all'Assemblea Generale dell'Almagesto,

  • possono in qualsiasi momento chiedere di essere resi Esecutivi.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


RUOLI ESECUTIVI



1.  Cavaliere Neofito
2.  Cavaliere Master o Senior
3.  Commendatore della Casa
4.  Commendatore dei Cavalieri
5.  Precettore dei Cavalieri
6.  Granprecettore


Ad ogni elevazione è prevista una particolare cerimonia d'addobbo e collata.



COMMENDA


L'unità di Base dell'Almagesto è la Commenda. La Commanderia è retta da un Commandeur, che avrà il pieno comando della Commanderia a lui affidata anche se nella sua Commanderia vi sono o vi possono essere Cavalieri di rango superiore, a cui viene reso il giusto omaggio, ma restano agli ordini del Commandeur per tutto quello che attiene ai lavori di Commanderia compreso l'Accademia. Lo stesso vale per tutte le altre unità dell'Almagesto. Il territorio della Commanderia è di norma un paese o una città, nel territorio Nazionale od all'Estero, la Commanderia colloquia con la Precettoria a cui è sottoposta.

Dignitari di Commanderia

Il Consiglio di Commenda è formato dagli Ufficiali di Commenda (Commandeur, Cancelliere, Maresciallo del Tempio, Signifero, Tesoriere) ed ha funzioni di indirizzare e stabilire ed organizzare tutte le attività generali della Commenda

Commandeur

Dal Commandeur dipende il buon funzionamento della Commenda essendone l'unico e diretto responsabile. Coordina e dirige tutta l'attività della Commenda ed ha funzioni di rappresentanza, organizzazione e gestione e risponde del suo operato direttamente dal Precettore della Marca in cui la propria Commanderia e territorialmente sottoposta.

Cancelliere

Il Cancelliere ha la responsabilità di redigere, trasmettere e custodire tutti gli atti ufficiali della Commanderia. Egli è inoltre incaricato delle proposte e relative istruttorie per la procedura di entratura nell'Ordine, essendo l'unico custode delle domande di ammissione e relativa documentazione che inoltra all'autorità superiore per la regolarizzazione come da regolamento interno dell'Almagesto. E' inoltre il custode del labaro della Commenda e ne cura l'esposizione durante la partecipazione a cerimonie e manifestazioni ufficiali, previa autorizzazione da parte del Commandeur o del Maresciallo del Tempio, in caso di assenza e/o impedimento di questi.

Il Maresciallo del Tempio (Maestro delle cerimonie)

Il Maresciallo del tempio è incaricato dell'organizzazione e della sorveglianza delle manifestazioni interne od esterne. Inoltre è responsabile del cerimoniale della Commanderia unitamente al cerimoniale di partecipaszione ufficiale della stessa. E' responsabile della disciplina e del rispetto dello statuto del Codex Internus. E' responsabile del labaro della Commanderia che viene custodito dal Cancelliere ed in caso di assenza del Commandeur ne autorizza l'uscita durante le cerimonie ufficiali, regolarmente autorizzate. Egli assume l'interim della Commanderia in caso di assenza o di impedimento da parte del Commandeur.

Signifero

Nelle cerimonie assume la mansione di Signifero cioè di portare il labaro della Commanderia, ma il suo compito è quello di aiutante del Commandeur

Tesoriere

Il Tesoriere è il responsabile dei beni della commanderia di cui è tenuto a redigere e tenere aggiornato l'inventario. E' incaricato della tenuta dei conti e della gestione finanziaria e contabile. A lui spetta di provvedere alla raccolta dei fondi e di incassare le quote di capitazione e di accoglienza che dovrà trasmettere per la parte di competenza al Gran tesoriere del'Ordine. Egli dà conto della sua attività attraverso i resoconti finanziari annuali ed è sottoposto a verifica dalle Autorità dell'ordine.

Cavalieri

I Cavalieri sono la vera forza della Commanderia e dell'Ordine, ciascuno a seconda delle proprie capacità reca il proprio contributo, tramite il lavoro di courvè, le allocuzioni, le monografie, le ricerche, sopratutto con la loro dirittura morale e coscienza civica che li fà contraddistinguere come cittadini modello rendendoli veri testimoni di pace e armonia.

Magione

Capo Magione è colui che comanda una piccola sede dell' Ordine, detta Magione che con il raggiungimento di 13 persone diviene Commanderia indipendente. Il Capo Magione è sottoposto all'autorità di un Commander, che può a piacimento partecipare al Capitolo di Magione ma non presiederlo. Il Capo Magione può tenere il capitolo, ne tiene il verbale, il piè lista degli iscritti, è autonomo finanziariamente è può essere sottoposto a verifica da parte delle autorità dell 'Ordine per la regolarità contabile. Non può consacrare cavalieri ne elevarli. Il Capo Magione deve avere la dignità minima di Cavaliere Senior.

PRECETTORIA


La Precettoria ha come territorio il distretto di una Provincia. Dirige, controlla e coordina ogni singola Commanderia e Magione, che sia eretta nel territorio di sua competenza. Normalmente una Precettoria ha una Commanderia detta Precettoria che è la sede del Precettore, che svolge il lavoro amministrativo e di scorta d'onore al Precettore. La Precettoria colloquia direttamente con la Gran Precettoria. Il Precettore di concerto con il Gran Precettore ove esista, concerta la Cerimonia di Accollata dei Neofiti, che se viene compiuta in Fons Honorum solenne alla presenza del Dux Regis del Battaglione o dello stesso Monarca dell'Almagesto, viene da essi tenuta o per loro delega dal Precettore. Se l'accollata avviene in forma Fons Honorum ridotta, l'accollata viene tenuta dal Precettore. In Mancanza di una Gran Precettoria, il Precettore colloquia direttamente con il Gran Magistero.

GRAN PRECETTORIA


La Gran Precettoria ha come territori il distretto di una regione. Il Gran Precettore coordina e dirige ogni precettoria del suo territorio secondo le disposizioni del Gran Magistero, con cui colloquia direttamente.

GRAN MAGISTERO


E' l'organo supremo di tutti i Battaglioni dell'Almagesto, è composto da dieci membri a cui si aggiungono altri per cooptazione od elezione.




Anagrafica dell'Almagesto


 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu